Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Informativa breve
Questo sito si avvale di Cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa estesa.
Chiudendo questo banner, si acconsente all’uso dei Cookies.

IPnext Blog

Notizie e riflessioni su Internet e sulle tecnologie IP.

Finalmente approvato l'emulatore C64 per l'iPhone

Slashdot riporta la notizia curiosa dell'approvazione finale, da parte di Apple, dell'applicazione per iPhone che emula il vecchio home computer Commodore 64, con cui molti della mia età (ma anche più vecchiotti) hanno passato memorabili pomeriggi della nostra infanzia, tra Peek e Poke. L'emulatore era pronto da tempo, ma Apple ha rimosso l'applicazione dal suo App Store perché conteneva un interprete BASIC; era quindi in grado di eseguire codice non approvato e quindi "illegale". La diatriba è stata risolta rimuovendo il memorabile prompt "READY", trasformando così il C64 in un player di immagini ROM, che contengono i programmi e i giochi. A parte l'aspetto folkloristico della vicenda, la poca flessibilità di Apple si sta rivelando una vera spina nel fianco sia per i consumatori che gli sviluppatori,  forse la leva su cui Nokia, con il suo nuovo cellulare N900, farà forza per riprendersi il mercato dei cellulari hi-tech. [UPDATE] L'applicazione è stata nuovamente rimossa da Apple. A quanto pare lo sviluppatore, assai poco furbescamente, aveva lasciato nell'emulatore, come easter egg, la possibilità di accedere all'interprete BASIC.

Azioni sul documento