Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Informativa breve
Questo sito si avvale di Cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa estesa.
Chiudendo questo banner, si acconsente all’uso dei Cookies.

IPnext Blog

Notizie e riflessioni su Internet e sulle tecnologie IP.

Tutti i colori della Fibra... o quasi

Con un comunicato stampa del 13 Luglio 2018, AGCOM (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni), ha approvato un provvedimento che, come accade in altri paesi UE, definisce le modalità con cui le aziende che offrono connettività, dovranno comunicare le caratteristiche delle stesse.

Il provvedimento stabilisce che:

"gli operatori che forniscono questi servizi tramite connessione fissa dovranno garantire, sia nei messaggi pubblicitari sia nelle comunicazioni commerciali e contrattuali, piena trasparenza nella presentazione delle infrastrutture fisiche sulle quali sono forniti i servizi. In particolare, gli operatori potranno usare il termine “fibra” (e affiancarvi aggettivi superlativi o accrescitivi), senza ulteriori precisazioni tecniche, solo se l’infrastruttura sottostante sia costituita esclusivamente da una rete di accesso in fibra, almeno nei collegamenti orizzontali fino all’edificio (FTTB) o fino all’unità immobiliare dell’utente (FTTH)"

ed inoltre:

"Nei casi in cui la fibra invece arrivi soltanto fino a nodi intermedi, come l’armadio di strada (FTTC, Fiber To The Cabinet) o la stazione radio base (FWA, Fixed Wireless Access), gli operatori non potranno usare la denominazione “fibra” se non affiancata alla dicitura “su rete mista rame” o “su rete mista radio”, presentandola in ogni caso in termini di uguale leggibilità o udibilità. Nei casi in cui l’infrastruttura sottostante non preveda l’utilizzo di fibra o comunque non abiliti la fruizione di servizi a banda ultralarga non potranno in alcun caso utilizzare il termine” fibra” "

Il provvedimento se da una parte permetterà, finalmente, una maggiore chiarezza per il Cliente finale consentendogli di avere quei dati, oggi spesso nascosti o camuffati, che lo aiutino ad effettuare una scelta più consapevole, limitando le "fallaci e mirabolanti" promesse di alcuni messaggi pubblicitari ingannevoli, dall'altra sarà un considerevole aiuto per tutti quegli Operatori che, da sempre, fanno della trasparenza e della precisa descrizione dei servizi di connettività, uno dei loro valori. Servirà quindi a consolidare ed accrescere ulteriormente la loro natura di "consulenti" e non di semplici "venditori di connettività".

AGCOM prevede inoltre, l'utilizzo di determinati "colori" che identifichino in maniera chiara il tipo di connessione proposta.

"Con il colore verde e la denominazione “F” sottotitolata “fibra” si dovranno indicare le infrastrutture con la fibra fino all’unità immobiliare o all’edificio, con il colore giallo e la denominazione “FR”, sottotitolata “fibra mista rame” o “fibra mista radio”, le altre architetture con fibra solo fino a nodi intermedi abilitanti connessioni a banda ultralarga, mentre dovrà essere utilizzato il colore rosso e le diciture “R”, sottotitolata “rame” o “radio”, per tutte le altre architetture che non prevedono fibra nella rete d’accesso e/o che comunque non abilitano l’utilizzo di servizi a banda ultralarga"

Ora c'è da augurarsi che il prossimo passo sia quello di ampliare la direttiva in modo da stabilire come comunicare, in modo trasparente e regolamentato, anche quando la Fibra, pur arrivando al Building o all'Home, sia "dedicata" al singolo Cliente oppure "condivisa" tra più utenze. Questa distinzione, pur essendo una delle principali richieste che i responsabili IT fanno agli Operatori, ed essendo loro a conoscenza delle fondamentali differenze in termini di affidabilità, continuità del servizio, espandibilità, sarebbe particolarmente utile come indicatore verso quelle aree aziendali non tecniche, che gestiscono budget, progetti, scelte, decisioni, ma che spesso, ancora oggi, non hanno la piena consapevolezza di come la connettività non sia più un accessorio ma una parte essenziale dell'infrastruttura aziendale.

#fibra #fiber #fttc #ftth

Azioni sul documento